• Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia

    Pulsante
  • Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia

    Pulsante
  • Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia

    Pulsante
  • Titolo diapositiva

    Scrivi qui la tua didascalia

    Pulsante
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button

Vieni a trovarci nel nostro Nail centre situato nel cuore di Genova centro in piazza colombo 20r.

NAILS

LE NOSTRE UNGHIE: INFORMAZIONI UTILI

corsi per onicotecniche ge

La ricostruzione unghie non danneggia le unghie naturali se viene eseguita dai professionisti onicotecnici rispettando le norme igienico sanitari e soprattutto utilizzando dei prodotti registrati e certificati dal Ministero della Salute in quanto prodotti cosmetici. Nella maggior parte dei casi durante la ricostruzione delle unghie vengono eseguite delle limature troppo aggressive. Molte persone "non professioniste" non riescono a distinguere il punto dove finisce il prodotto Gel o Acrilico e dove comincia l'unghia naturale continuano a limarla assottigliandola sempre di più.

L'unghia naturale diventa porosa e ipersensibile non svolge più la protezione necessaria dai germi e batteri al letto ungheale e zone circostanti.

Un'altro fattore che danneggia le unghie naturali durante la ricostruzione è sbagliata stesura del prodotto o sbagliata preparazione delle unghie naturali prima della ricostruzione o ricopertura delle unghie.

Nel caso questa fase viene eseguita male si formano le così dette "bolle d'aria" o sollevamenti dove il gel o acrilico si distacca vicino al giro delle cuticole rimanendo attaccato solo sulla punta.

In questo modo perde la stabilita ma soprattutto l'unghia naturale subisce un grande trauma in quanto il peso della punta diventa maggiore rispetto a quello della base. L'unghia si piega poi si rompe sicuramente avrà bisogno di essere limata molto di più per asportare la parte del prodotto che si è sollevato. In questo modo si rovina diventando sempre più sottile.

Come ogni professione il mestiere del onicotecnico deve essere svolto con cura e passione ma soprattutto con approfondito studio senza improvvisare.

La parte che viene trattata dagli onicotecnici comunemente chiamata l'unghia in realtà si chiama lamina ungheale. È composta nella maggior parte dalla cheratina (una proteina solforata) una struttura priva di vita che si rinnova in continuazione grazie alla matrice che prende il nutrimento dal sangue. Per essere più chiari la parte superiore dell'unghia che noi trattiamo non ha bisogno di respirare ma può rimanere coperta dagli smalti, gel e acrilici il tempo desiderato in quanto la lamina non prende nessun nutrimento dall'esterno ma solo dall'interno del nostro organismo. La sua salute dipende dalla nostra alimentazione, sali minerali ecc.

Affidatevi solo a dei veri esperti per non rovinare le vostre unghie!

Ricostruzione unghie consigli

come eseguire una corretta preparazione dell'unghia naturale

http://pgcommercenew.seat.it/t/categorie/gel-da-ricostruzione/monofasico/uv-and-led

Prima di eseguire una corretta ricostruzione ritocco o copertura delle unghienaturali e fondamentale fare una buona preparazione. Eliminare bene tutte le cuticole e ipercheratosi che si forma sulla lamina ungheale prima di applicare il gel base costruttore o monofasico. In questo modo si evitano i sollevamenti del gel da ricostruzione o famose "bolle d'aria". Si consigliano di utilizzare sempre i preparatori prima di applicare il gel anche se è monofasico perche creano un legame tra l'unghia naturale e il gel da ricostruzione. Quando si applica il primo strato di gel base costruttore o monofasico che va applicato dopo il preparatore sull'unghia naturale è fondamentale mantenere la distanza di un milimetro da tutta la zona intorno alle cuticole perche nelle lampade uv e led il gel da ricostruzione tende ad allargarsi e distendersi quindi se non si lascia il giusto distacco si rischia che il gel base costruttore o monofasico tocca la zona delle cuticole e si formano le bolle che a distanza di tempo diventano veri e propri sollevamenti. In questo modo si rischia che le unghie fatte con la ricostruzione in gel si staccano oppure vengono troppo limate a ritocco per elimenare il gel sollevato.

Share by: